Analisi dei polimorfismi del cromosoma X

Analisi dei polimorfismi del cromosoma X Questa tipologia di analisi viene utilizzata per determinare la relazione di parentela tra soggetti di sesso femminile attraverso la linea materna.

Mediante l’Analisi dei polimorfismi del Cromosoma X (X-STR) si può verificare se due o più persone sono sorelle tra di loro. 

Le donne hanno come cromosoma del sesso due cromosomi X. Un cromosoma X viene trasmesso dalla madre, l’altro dal padre. Dato che il padre ha solo un X, tutte le sue figlie hanno lo stesso cromosoma X. 

Si possono dunque analizzare e confrontare i cromosomi X delle sorelle. Se le sorelle hanno un cromosoma X compatibile, il padre con molta probabilità (superiore al 99%) è lo stesso.

Mediante l’Analisi dei polimorfismi del Cromosoma X (X-STR) si può verificare inoltre un rapporto di parentela tra nonne e le loro nipoti. 

La nonna trasmette un cromosoma X a suo figlio. Quest’ultimo trasmette lo stesso cromosoma X che ha ereditato da sua madre alle sue figlie. Ciò significa che la nonna ha in comune un cromosoma X con le sue nipoti. Il medesimo risultato può essere conseguito mediante analisi dei polimorfismi del DNA impiegati nel test di paternità (16 regioni polimorfiche) e successiva Errore. Riferimento a collegamento ipertestuale non valido. mediante un complesso calcolo bio-statistico, studiando diversi componenti del nucleo familiare.

Questo test può essere quindi utilizzato  per:
-  stabilire se due o più persone di sesso femminile sono sorelle, cioè sono figlie dello stesso padre);
- le analisi tra nonne e le loro nipoti;
- ricostruire le relazioni di parentela collegate alla madre;

Inoltre il test  permette anche l’analisi tra nonne e le loro nipoti.
Per l’esecuzione del test  NON è necessaria la disponibilità di un campione del padre!